Chi Siamo




Non possiamo pretendere che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose.
La crisi è la più grande benedizione per le persone e le nazioni, perché la crisi porta progressi.
La creatività nasce dall’angoscia come il giorno nasce dalla notte oscura.
E’ nella crisi che sorge l’inventiva, le scoperte e le grandi strategie.
Chi supera la crisi supera sé stesso senza essere ‘superato’
(A. Einstein, Come io vedo il Mondo, 1931)





ProPositivo è un progetto nato nel 2009 su iniziativa di un gruppo di giovani tra i 20 e i 30 anni, sparsi per l’Italia ed il mondo, studenti e lavoratori, realisti e sognatori.Il nostro punto di partenza nasce da un quesito semplice: “Cosa accadrebbe se il tempo che usiamo normalmente per lamentarci delle difficoltà lo investissimo nell’analisi e la soluzione dei problemi? Noi siamo convinti che saremo in grado di escogitare proposte innovative e sostenibili e forti di tale consapevolezza e spinti dalla voglia di costruire nel 2012 abbiamo dato vita al blog ProPositivo, un canale di informazione online, ora presente anche su “Il Fatto Quotidiano”. Ogni nostro articolo parte da un problema, una critica, solo in vista di considerarne un’alternativa, attraverso uno studio del panorama locale e globale.


Abbiamo a cuore di parlare di un mondo che funziona, mentre tutti ci gridano contro il contrario, e non perché non accettiamo la realtà, ma perché preferiamo ricercare soluzioni piuttosto che arrestarci alle critiche; preferiamo costruire il nostro paradiso piuttosto che demolire il nostro inferno. Diamo spazio ad un’informazione costruttiva che non solo metta in luce delle buone iniziative, ma che possa anche creare una connessione fra le diverse realtà virtuose in modo da renderne più concretamente spendibili le idee. Si tratta infatti di esempi semplici, efficaci e replicabili in grado di essere sfruttati dalle comunità locali, rendendole protagoniste del cambiamento che vorrebbero avvenisse nelle proprie realtà.

Per quanto dura, creare un tipo di approccio maggiormente propositivo non è una necessità puramente sociale, ma fisiologica. L’essere propositivi non è infatti qualcosa che dobbiamo acquisire, ma piuttosto un requisito fondamentale della nostra natura: “30 minuti di lamentele spengono i neuroni dell’ippocampo, area coinvolta nella nella soluzione dei problemi”. Agevolano la depressione e uno stato di impotenza perenne, incapace di stimolare un miglioramento.Essere propositivi è quindi una basilare tattica di sopravvienza che stiamo perdendo. Questa è la nostra filosofia.


Man mano che l’attività del blog si è intensificata, la nostra comunità si è progressivamente ampliata, trasformando ProPositivo in un social media di riferimento per i promotori di buone pratiche. In risposta alle nuove interessanti sfide che ci si pongono di fronte, abbiamo quindi deciso di dare al progetto una base più solida: ad Aprile 2015 abbiamo fondato un’associazione che ha mutuato il nome dal progetto e che abbiamo fortemente voluto apartitica, volontaria e gratuita.


Il Direttivo


Valentina Vinci. Classe 1994. Consegue un Foundation Diploma in Art and Design presso la Bristol School of Arts e una laurea in Illustrazione presso la University of West England a Bristol, dove vive per cinque anni. Tornata in Italia, collabora con L'Espresso e lavora come illustratrice freelance nel settore dell'editoria e come grafica ed event organizer per lo studio grafico, creative corner Mush (Cagliari). Parte dell'associazione ProPositivo, si occupa di curare la comunicazione visiva e la grafica, portando avanti la sua passione per la Street Art.

Isabel Gollin: Operatrice culturale dinamica con un solido background in studi culturali (Università Cattolica del Sacro Cuore Mi, Accademia d’arte Valand di Göteborg ) e project management (I.E.D MI), affina gli studi con un corso in arte contemporanea e pratiche curatoriali (XAC - Contemporary art and Curatorial practice, School for Curatorial Studies Venice) Ha acquisito numerose esperienze curatoriali e organizzative per interventi di street art, performance artistiche site specific, mostre di arte fotografica e visiva. Recentemente responsabile per lo sviluppo e la gestione di residenze artistiche. Socia fondatrice dell’associazione Save Industrial Heritage, dal 2011 coinvolta nella costruzione di eventi rivolti alla promozione e valorizzazione del patrimonio industriale italiano. Direttrice Artistica di ProPositivo e del Festival della Resilienza.

Azzurra Lochi. Classe 1991, laureata in Arti e Scienze dello Spettacolo con tesi sul teatro nel paesaggio e diploma di Operatrice nel Master di Primo Livello in Teatro Sociale con tesi su teatro e carcere, presso l’Università La Sapienza di Roma. Consulente sui progetti culturali, artistici e teatrali afferenti all'area di sperimentazione creativa dell’Ass. Osservatorio Salute e Sicurezza e l’Ass. ProjectXX1. Responsabile teatrale e artistico per ProPositivo e il Festival della Resilienza.

Luca Pirisi - Classe 1987, originario di Macomer (Sardegna). Laureato in Economia e Management della Pubblica Amministrazione all'Università Bocconi, sono attualmente ricercatore del Centro Studi di Assobiomedica (Confindustria). Esperto di management della sanità e delle politiche europee, ha collezionato un bagaglio di esperienze interdisciplinari in ambito istituzionale (Ministero della Salute, Centro Regionale di Programmazione della Sardegna), accademico (Scuola Superiore S. Anna di Pisa, Università di Leeds) e aziendale (ASL di Sassari, EY, Gruppo Segesta). Tra i co-fondatori di ProPositivo, ne è responsabile scientifico e organizzativo.

Gian Luca Atzori - Classe 1989. Sinologo e giornalista per La Stampa, Agi, Il Manifesto, The Diplomat, VICE, Il Fatto Quotidiano e altri. E’  Presidente e co-fondatore di “ProPositivo”. Laureato in Lingue e Culture Orientali a La Sapienza, ha perseguito gli studi a Pechino tra la BFSU (Comunicazione), la UIBE (Economia) e la Tsinghua University (Politica e Relazioni Internazionali).

Il blog di ProPositivo collabora con il FattoQuotidiano.it a questo indirizzo. Fa inoltre parte della rete di Giornalisti Nell'Erba, di cui si è aggiudicato il primo premio nel 2014. Scopri tutte le altre collaborazioni o scopri i diversi modi per unirti a noi.
Alt Text

ProPositivo è attivo in diversi progetti. Pur nascendo come progetto virtuale è ora attivo fisicamente all'interno delle comunità locali lavorando alla creazione di una rete di attori sul territorio, impegnati nello scambio attivo di competenze ed esperienze. Il progetto di sviluppo locale Comunità Resilienti, il brainstorming itinerante BrainSurfing, e la nostra Campagna di Idee ruotano intorno a questi importanti valori. Scopri tutti i Progetti!