#RESILIENZA19
5* Festival della Resilienza



festival della resilienza 2019 resilienza19
festival della resilienza 2019 resilienza19

PROGRAMMA

Programma resilienza19 festival della resilienza propositivo

Open Call

Si può partecipare al Festival della Resilienza 2019 da spettatori seguendo gli eventi in calendario (disponibili a breve) oppure si può prendere parte in maniera attiva all’esperienza rispondendo a una delle seguenti chiamate. Cliccate sulle diverse voci e si aprirà un menù a tendina in cui potrete scaricare il bando e compilare i moduli di partecipazione.
Partner 2019


Dedicata a imprese, associazioni, blog e cittadini interessati a organizzare iniziative come Partner (o che vorrebbero inserire le proprie nel calendario di #Resilienza19), supportarci come Sponsor, aiutarci a comunicare come Media Partner, vivere l’esperienza da Socio o Volontario. 
Vista la quantità di sinergie locali, nazionali e internazionali instaurate all’interno della rete di ProPositivo negli ultimi anni, l’obiettivo di questa edizione vuole essere quello di coinvolgere istituzioni, imprese, associazioni e cittadini all’interno di un percorso di progettazione partecipata sul tema della “Resilienza” in tutto il territorio del Centro Sardegna, arrivando a collegare l’isola da costa a costa. In sostanza, da una parte la presente call punta ad allargare la rete collaborativa e le sinergie e in particolare: 
  • attivare nuove partnership artistiche, scientifiche e comunicative, per rafforzare le fondamenta del progetto e ampliare l’offerta formativa e culturale del Festival;
  • attrarre sponsor e investitori, interessati a sostenere il progetto attraverso contributi economici o la concessione di prestazioni e servizi (es. trasporti, alloggio, vitto, service, ecc.);
  • identificare volontari, vogliosi di vivere un’esperienza dinamica e motivati a contribuire alla causa.

Dall’altra parte, essa mira a costruire il calendario di #Resilienza19 dando spazio e visibilità a tutte quelle progettualità ed eventi seminate sul territorio locale e regionale, nell’ottica di metterle a sistema e di favorire reciproco sostegno e contaminazione, di modo incasellare gli eventi in un’offerta culturale, formativa e turistica capace di accrescere il proprio richiamo nazionale ed internazionale, e di favorire la coesione interna ed esterna alle realtà coinvolte. 
PER PARTECIPARE SCRIVI UNA PROPOSTA ALL’EMAIL PROPOSITIVO.EU@GMAIL.COM con oggetto CALL PARTNER 

Contest Street Art 2019 festival resilienza 2019 resilienza19

[In alto il catalogo sfogliabile dei lavori realizzati con il Contest]
Scadenza: 10 giugno 2019 – PROROGATA AL 15 GIUGNO  
Dedicata a: street-artists e artisti visuali interessati a partecipare al contest internazionale [11-21 luglio] o alle iniziative di formazione [29-4 agosto]. 
In seguito alle oltre 20 opere realizzate negli ultimi due anni, ProPositivo rilancia il concorso internazionale per la realizzazione di opere murali a Macomer (NU) e nei comuni del Marghine e del Centro Sardegna. In particolare avremo: Contest Internazionale [11-20 luglio]; Laboratorio di Street Art con Guerrilla Spam [29-3 agosto] e Battle/Jam tra artisti [30-2 agosto]
Al seguente link sono fruibili, tramite una cartina geolocalizzata, tutti i lavori prodotti durante il Festival con foto e indicazioni sugli artisti. 

Partner arte 19 festival resilienza 2019 resilienza19

[Residenza Artistica | Project XX1 – Sardegna Film Commission | #Resilienza18]

[Resilienza tra Teatro e Comunità | Accademia Teatro Dimitri – Sardegna Teatro | #Resilienza18]
[Residenza Artistica | Sardegna Teatro – Prendashanseaux – BologniniCosta – Anonima Sette | #Resilienza16]

Scadenza: 10 giugno 2019 – PROROGATA AL 15 GIUGNO 
Dedicata a: teatranti, musicisti e performer in generale interessati a percorsi di Residenza Artistica [20-29 luglio] o all’offerta di iniziative culturali e spettacoli da inserire nel Festival in quattro periodi principali [16-20 luglio | 24-27 luglio | 31-3 agosto | 7-10 agosto]. 
Il progetto Esperienza di Resilienza Artistica (E.R.A) è una forma sperimentale di residenza per artisti che ha come scopo principale quello di produrre delle iniziative di innovazione sociale e culturale per il territorio ospitante. Il tessuto sociale assieme al patrimonio culturale locale costituiscono la base di ricerca della produzione artistica, chiamata a misurarsi con il concetto di Arte Pubblica​. La residenza viene quindi concepita come laboratorio partecipativo, in cui gli appassionati di ogni disciplina artistica tentano di indagare il “ruolo sociale” dell’arte, come processo sociale, educativo, civico, volto alla la crescita del singolo e del gruppo nella sua relazione con il contesto e con la comunità, in uno spirito di condivisione e contaminazione. 
La call e i moduli di partecipazione prevedono anche per gli artisti la possibilità di offrire delle Animazioni Culturali per il Territorio (A.C.T), attraverso delle proposte di performance/presentazioni/esibizioni a cappello, che andranno ad animare le serate ed entreranno a far parte dell’offerta culturale e del calendario di #Resilienza19. 

Partner Summer school 19festival della resilienza 2019 resilienza19

 
[Questo video è un breve estratto dall’esperienza di Summer School svoltasi a Macomer durante il Festival delal Resilienza 2018 sul tema dello “Spopolamento e Nuove Migrazioni”, un progetto promosso da ProPositivo con La Stampa, Linkiesta, Marghine.net, FIMA e Sardegna Film Commission. Regia: Nicola Casadio]
Scadenza: 10 giugno 2019 – PROROGATA AL 15 GIUGNO 
Dedicata a: tutti gli attivisti nel campo della progettazione partecipata e della comunicazione, da giornalisti, fotografi, illustratori e video-maker a ricercatori e studenti. [20-29 luglio]
Sin dalla sua fondazione ProPositivo ha prestato grande attenzione al tema dello spopolamento. In tale ottica nel 2016 è stata sviluppata un’attività di ricerca che ha portato alla creazione della Mappa Globale dei Talenti Locali. L’indagine della summer school vuole quindi fornire ulteriormente scavare il fenomeno, includendo l’approfondimento anche sul tema dell’immigrazione. Per questo il tema portante sarà “Spopolamento e Nuove Migrazioni”, riassunto in questo breve incipit e volto a concludere le indagini avviate nell’edizione precedente: 
“In un mondo che si sta sovrapopolando creando inferni urbani di milioni di persone, piccoli angoli di paradiso rurale si spopolano. Qui, l’unica popolazione in crescita è quella straniera, finché paradossalmente, dal paradiso non scappa anch’essa. In Sardegna circa il 44% dei comuni rischia l’estinzione entro il 2050. Un’indagine che attraverso il caso di Macomer e del Marghine sia in grado di indagare cause, ripercussioni e esempi virtuosi riguardanti le migrazioni dalla prospettiva dello spopolamento delle comunità locali, quelle costituenti l 80% dei comuni italiani e produttrici di un’altrettanta percentuale di Made in Italy. Base della nostra economia. Un’inchiesta che sia in grado di riconnettere i punti di un disegno demografico che oggi pare impressionista e sfuocato persino ai più esperti in materia, e che è nutrito al suo interno non solo da chi decide di restare o andarsene, ma anche da coloro che decidono di tornare o, semplicemente, arrivano per la prima volta.” 
La Summer School rappresenta la prima tappa del nuovo percorso che ProPositivo sta disegnando per favorire lo fioritura di una nuova cultura dell’informazione. Aspirazione che ha trovato l’interessamento e il coinvolgimento diretto di La Stampa, L’Espresso, FIMA, Linkiesta, IlMarghine.net, con il contributo della Fondazione di Sardegna e di Sardegna Film Commission. 
Il calendario preliminare prevede il seguente ordine: 
  • 20 luglio: – Arrivo partecipanti
  • 21 luglio: – Brainsurfing 1/2: Alla scoperta dell’entroterra
  • 22 luglio: – Brainsurfing 2/2: Alla scoperta della costa
  • 23 luglio: – Ricerca e analisi del territorio (ProPositivo)
  • 24 luglio: – Giornalismo investigativo e d’inchiesta (Giovanni Tizian – L’Espresso)
  • 25 luglio: – Illustrazione editoriale (Stefano Cipolla – L’Espresso)
  • 26 luglio: – Giornalismo ambientale, locale e propositivo (La Stampa-Tuttogreen, Il Marghine)
  • 27 luglio: – Comunicazione 2.0 e Giornalismo multimediale (Linkiesta e Sardegna Film Commission)
  • 28 luglio: Conclusione progetto
  • 29 luglio: Partenza partecipanti

Partner Expo 2019

Scadenza: 15 luglio 2019 
Dedicata a: imprenditori, innovatori, artigiani e produttori, per concludere il Festival della Resilienza con un expo che accomuni: Prodotti innovativi e sostenibili; Street food; Degustazioni; dimostrazioni; Lab. creativi aperti al pubblico. [7-9 agosto] 

Partner Carrus 2019

 
Scadenza: 30 Settembre 2019 
5° edizione del premio dedicato all’elaborazione di proposte concrete per contrastare lo spopolamento delle aree interne e creare occupazione. Primo premio: €2.500,00 | Secondo Premio: €1.500,00 | Premio Speciale Tirrenia: €1.500,00