gramsci Teatro propositivo valentina vinci

Gramsci in Scena: il ruolo del teatro sociale oggi

ProPositivo 130Gramsci, Cultura Leave a Comment

FATTIDITEATRO – Gramsci in Scena – L’anima multidisciplinare, “organica e integrale” del pensatore sardo lo ha portato ad occuparsi di costume, società, teatro e musica, lavorando e scrivendo come critico per diversi anni. Avvenimenti che lo condurranno a ridefinire il concetto di intellettuale dal campo amministrativo, a quello informativo e artistico. Insieme a FattidiTeatro andremo alla riscoperta della concezione gramsciana sull’arte e il teatro, considerati come «una necessità buona dello spirito» capaci di mettere a contatto «il presente con l’avvenire, i dominatori cogli oppressi, il sistema sociale dell’oggi colle ardite speranze del domani».

Apriremo il sipario sull’amore per il teatro coltivato da Gramsci riscoprendo il suo pensiero e la sua esperienza attraverso la storia e le opere contemporanee a partire dalle riflessioni di giovani drammaturghi tra cui Giacomo Sette. Proseguiremo  intervistando la Rosso un Fiore, APS nata per organizzare le attività del Coro Inni e Canti di Lotta della Scuola Popolare di Testaccio, che sta lavorando alla realizzazione dello spettacolo  Il Partito, opera musicale di Fausto Amodei tratta da “diario di trent’anni” di Camilla Ravera, e ad un almanacco connesso al lavoro.  Indagheremo insieme al collettivo artistico Tessuto Urbano la centralità della relazione tra Luogo e Comunità, considerata necessaria da Gramsci per la formazione dell’essere umano.

di Azzurra Lochi e Simone Pacini

Scopri le altre pubblicazioni del progetto 130Gramsci