Cardboard Tech – La rivoluzione di cartone

ProPositivoPost, Sostenibilità Leave a Comment

Nasce la prima bici completamente rispettosa del’ambiente, dal primo taglio all’ultima pedalata, così economica che non conviene rubarla! Ad inventarla due imprenditori israeliani che da scatoloni e imballaggi usati hanno sfornato resistentissimi prototipi dal tocco vintage che non temono acqua e umidità, in grado di sostenere pesi fino a 140 chili.

Il costo di produzione è di soli 7 euro per l’acquisto di materiali INTERAMENTE riciclati. La compagnia si è finanziata in parte con il crowdfunding. Ma non è finita qui, la rivoluzionari bicicletta di cartone di Izhar Gafni e Nimrod Elmish ha lanciato la moda del riciclo intelligente e a basso costo. I due titolari della Cardboard Technologies sono stati contattati da un’organizzazione benefica che spende sei milioni di dollari l’anno per acquistare 120 mila sedie a rotelle dalla Cina da distribuire ai disabili meno abbienti del continente africano. L’idea era di progettare una sedia a rotelle in cartone e materiali riciclati come lo è stato per la bicicletta, con bassi costi e facilità di smaltimento. Il prototipo pesa appena 9 chili, ma è in grado di reggerne fino a 180. La struttura è in cartone e plastica riciclata , le ruote sono state ricavate da pneumatici usati. Il costo complessivo dei materiali si aggira sui 10 dollari, circa 8 euro. A questi prezzi le organizzazioni no profit potranno fornire 600 mila sedie invece che 120 mila rivolgendosi alla Cardboard, ma i due titolari sono ben più propositivi, hanno infatti proposto l’idea di avviare una fabbrica direttamente in Africa, dove non mancano i materiali di costruzione, e delegare la produzione ai disabili stessi.
Qualità, originalità, bassi costi, e iniziative socialmente utili nello stesso prodotto. La Cardboard pare essere una realtà imprenditoriale insolita, adatta al rinnovamento culturale ed energetico che il mondo si sta preparando ad intraprendere.

MF
ProPositivo
“Diffondiamo idee, non problemi”

share save 171 16 Chi siamo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.